SALTA SALTA SULLE TERRE BALLERINE

PUNTI FORTI DEL VIAGGIO

La scoperta di un’antica torbiera e delle sue conseguenze

L’Anfiteatro morenico di Ivrea

Il divertimento associato alla conoscenza del territorio

ISCRIVITI

Le terre ballerine sono una torbiera, effetto dell’interramento di un lago, il Lago Coniglio. Per motivi in parte naturali, questo specchio d’acqua sì interrò parzialmente poi, alla fine dell’ ‘800, venne in parteprosciugato soprattutto per estrarne la torba da parte del signor Mongenet.

L’effetto “ballerino” dipende da una strato di torba che permane tuttora sotto le radici degli alberi. Qui si accumula l’acqua e rende il terreno particolarmente elastico.

La motivazione

Unire un aspetto ludico alla conoscenza di un fenomeno naturale.

Saltare su un terreno che si rivela elastico è già di per sé qualcosa di molto particolare. Ma coinvolgere nella danza gli alberi circostanti ha un che di magico, che incanterà tutti i bambini, anche quelli adulti!


Difficoltà

1/5. Adatto a tutti.

Facile. Itinerario di 9 km con dislivello modesto (160m circa)..

Vedi legenda


Durata

Giornata intera, dalle 9:45 alle 16:00 circa.


Periodo consigliato

Tutto l’anno

Dettaglio

8:45: Ritrovo presso il porticciolo di Viverone, Via al Lago, ampio parcheggio.

9:00: Briefing di partenza, registrazione partecipanti ed inizio attività.

Transito attraverso Viverone ed Anzasco per poi proseguire verso le palafitte, località Boscarina, Becco del Cigno, Masseria e rientro a Viverone porticciolo.

13:00: Ad orario consono (presumibilmente in zona Palafitte) si effettuerà la sosta pranzo al sacco, con viveri a cura dei partecipanti.

16:30: Rientro al punto di partenza, termine delle attività.

Lungo il percorso si effettueranno soste in luoghi e punti di interesse storico, archeologico e naturalistico, per adeguati approfondimenti e spiegazioni. 

Quota di partecipazione

Il costo dell’organizzazione, gestione ed accompagnamento di una Guida Ambientale Escursionistica esperta del territorio è di Euro 15,00 a persona. Bambini gratis se accompagnati da un genitore.

Saranno richiesti i Vostri dati fiscali per l’emissione della relativa ricevuta al momento del pagamento.

La quota comprende

L’organizzazione, gestione ed accompagnamento da parte di Guida Ambientale Escursionistica e Archeologa/o

La quota non comprende

I picnic per il pranzo – Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato in La quota comprende


Validità/revisione prezzi

La presente quotazione è valida per il 2018


Condizioni generali di vendita

Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

La prenotazione è sempre gradita entro le ore 20:00 del Venerdì che precede l’escursione.
I posti sono limitati ed in caso di superamento del numero fissato di partecipanti sarà necessaria una ulteriore Guida: la prenotazione serve anche alla Vostra sicurezza.

Le prossime partenze
12/03/2018
14/03/2018

E’ sempre possibile realizzare l’itinerario su richiesta. Minimo 4 partecipanti.

Contattaci per maggiori informazioni

Mezzi di trasporto

Mezzi propri fino al punto di ritrovo.


Equipaggiamento consigliato

Si consiglia di indossare abbigliamento adeguato alla stagione, verificando (anche con gli organizzatori) il meteo nei giorni che precedono l’escursione.

Indossare calzature da trekking leggero, comode e calde.

Portare al seguito nello zainetto personale: acqua potabile, viveri per la giornata, snack o barrette, eventuale bevanda calda in thermos e ricambio intimo + calze.

E’ sempre consigliata una giacca a vento/antipioggia.


Profilassi e vaccinazioni

Consigliati: Le vaccinazioni antitetanica e antitifica sono sempre consigliate.

Viaggio progettato da MARGHERITA POLIDORI