SERRA DI IVREA E VALLE ELVO

PUNTI FORTI DEL VIAGGIO

La Serra di Ivrea

I pascoli delle Salvine e Bagneri

La Trappa

ISCRIVITI

La Serra rappresenta uno degli elementi più caratteristici dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, uno dei più grandiosi anfiteatri glaciali d’Europa che, oltre a custodire ambienti di grande interesse naturalistico, si fa percorrere dolcemente da una fitta e ben curata rete sentieristica.

Attraverso il paese di Andrate è facile raggiungere i sentieri alle pendici del Mombarone per godere dei paesaggi che si stagliano fin’oltre l’anfiteatro. Valicare entro la Valle Elvo significa immergersi nella cultura e nella natura del Biellese, che offrono importanti vie di storia e tradizioni locali.

I pascoli delle Salvine, la frazione di Bagneri e la Trappa di Sordevolo sono alcuni degli scenari che faranno da cornice al paesaggio della più ampia valle del Biellese.

La motivazione

Panorami di media e alta quota, storie di natura e di epoche passate, prodotti tipici locali ci accompagneranno lungo tutto il cammino.

Il tour è adatto a famiglie ed escursionisti con voglia di vivere tre giorni a contatto con la natura.


Difficoltà

2/5

Vedi legenda


Durata

3 giorni e 2 notti


Periodo consigliato

Da maggio a novembre

Giorno 1: La Serra di Ivrea

Ritrovo a Biella e transfer alla località Torrazzo, dove inizia il trekking lungo la cresta della Serra. La prima tappa sarà nella zona dello Stagno di Prè 680m, che si trova tra due cordoni morenici a circa 1h 30′ dalla partenza. Si riprende il cammino in cresta alla Serra verso la Torre della Bastia, un rinomato punto panoramico che si affaccia sull’anfiteatro e sui laghi del Canavese. Il percorso prosegue fino ad Andrate 1040m. Da qui si continua per raggiungere la struttura dove si pernotta. Cena e pernottamento

Durata escursione: 5h, cca 9km
Dislivelli: +360m


Giorno 2: Le pendici del Mombarone e il Bric Paglie

Sveglia di buon mattino e colazione prima iniziare il semplice trekking verso il Rifugio Alpe Cavanna (1480m) dove si potrà consumare il pranzo al sacco. In seguito si percorre la mulattiera a mezza costa, per arrivare in circa 2h sulla cresta e raggiungere il Bric Paglie 1859m, il punto più alto dell’intero tour. Da qui inizia la discesa verso il Rifugio Alpe Pianetti 1351m. Cena e pernottamento

Durata escursione: 6h, cca 10km
Dislivelli: +450m, -500m


Giorno 3: Salvine, Bagneri e la Trappa

Dopo colazione, si parte per l’ultimo semplice tratto del tour. Attraverso i pascoli delle Salvine, si raggiunge in circa 2h la località Bagneri 904m dove ci sarà la possibilità di effettuare una breve visita all’Ecomuseo. Partenza per la panoramica tratta verso la Trappa 1050m. Dalla Trappa si scende a Sordevolo 700m. Tranfer per Biella

Durata escursione: 6h, cca 10km
Dislivelli: -650m


NB: le escursioni e l’ordine delle stesse potrebbero subire variazioni in considerazione delle condizioni meteo e della percorribilità dei sentieri.

Quota di partecipazione

Quota individuale: 195€ per gruppi di minimo 10 persone, 245€ per 8-9 persone, 295€ per 6-7 persone.

Possibili gruppi da minimo 2 persone. Richiedici la quotazione.

La quota comprende

Accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica – Escursioni come indicate in programma – Pernottamenti e pasti come indicato in programma (2 mezze pensioni bevande escluse) – I trasporti dal punto di ritrovo iniziale a inizio trekking e da fine trekking alle auto

La quota non comprende

I pranzi al sacco – Eventuali ingressi a pagamento di siti – Bevande, mance, spese di carattere personale e quanto altro non espressamente indicato


Validità/revisione prezzi

La presente quotazione è valida fino al 31-12-2017


Condizioni generali di vendita

Per le condizioni generali di vendita si fa riferimento a quanto indicato nel catalogo e riportato nel sito web.

Le prossime partenze

E’ sempre possibile realizzare l’itinerario su richiesta. Minimo 4 partecipanti.

Contattaci per maggiori informazioni

Sistemazione

Agriturismo La Cà e foresteria. L’azienda agricola La Cà offre una calda accoglienza presso l’agriturismo posto a 1050m di quota. L’arredamento in stile alpino e la cucina biologica di Antonio garantiscono una serena e rilassante serata immersi nella natura. La foresteria a breve distanza conta due camere con bagno e vista panoramica sui colli canavesi.

Alpe Pianetti. Il tipico rifugio alpino, posto a 1351m di quota in cui prodotti tipici locali e le fresche serate di media montagna permettono di godere a pieno della natura della Valle Elvo.


Mezzi di trasporto

Mezzi propri fino a Biella. Transfer ai punti di inizio e fine del trekking


Equipaggiamento consigliato

Normale da trekking in media montagna. Protezione contro il sole (berretto, occhiali, crema) e per il vento/pioggia (giacca a vento, mantella).

Sacco lenzuolo o sacco a pelo per dormire al Rifugio Alpe Pianetti.


Documenti

Necessario il documento di identità per la registrazione nelle strutture.


Profilassi e vaccinazioni

Nessuna avvertenza particolare.

Sono sufficienti le normali precauzioni sanitarie richieste per escursioni in montagna (antitetanica e antitifica consigliate).

Viaggio progettato daErmanno e Valeria